Skip to main content

La forza dentro di noi

Pubblicato il | Psicologia ed emozioni

C’è un anziano signore che ogni giorno passa nella mia via.
Un signore elegante, vestito sempre con giacca, cravatta e mocassini lucidi.
Quando c’è silenzio in casa, riesco a sentire le sue scarpe risuonare sul marciapiede.

Tac-tac-tac. Cammina lentamente, mezzo passo alla volta. E dopo quattro mezzi passi, una pausa.
Si porta dietro ogni volta due sacchetti pieni di spesa. Ad ogni pausa, appoggia i sacchetti a terra e infila le mani in tasca.
E aspetta. Si guarda intorno e aspetta.
Ogni pausa dura tre minuti o forse anche un po’ di più.
Per percorrere il marciapiede che passa davanti alla mia casa ci mette circa venti minuti.
quando ho la fortuna di sentire il rumore dei suoi passi, corro alla finestra.
Perché la sua tenacia, la sua forza di volontà che sfida la sua età e le forze del suo corpo, mi insegnano ogni volta di nuovo quanto l’uomo possa essere più forte di qualsiasi ostacolo gli venga messo davanti, se solo cerca dentro di se’ la forza che possiede per superarlo.
Due giorni fa, quando ho sentito i suoi passi, sono corsa giù in strada e ho preso coraggio.
Quanti anni ha? Gli ho domandato.
Novantacinque, mi urla e gli vengono le lacrime agli occhi.
Lei è il mio eroe, gli urlo di rimando ma lui mi fa segno di non sentire quello che gli dico.
Ero un campione di nuoto, mi urla di nuovo.
Lei è ancora un campione, gli urlo in risposta. Ed è un grande maestro di vita.
Non sento, mi dice.
Gli mando un bacio con la mia mano. Lui sorride. E si asciuga la lacrima che stava sbucando dall’occhio.
Posso aiutarla? Urlo indicando i sacchetti a terra.
E questa volta mi sente.
E fa no con la testa.
Un no forte, tenace, in cui sono racchiuse tutte le medaglie che ha vinto nella sua giovinezza.
Mi fa un cenno galante con la mano e riprende in mano i suoi sacchetti.
A domani, grande maestro, gli dico nella mia testa.
E mentre lo vedo allontanarsi al suo passo che non demorde, prego di svegliarmi ogni giorno con la sua stessa voglia di non mollare, di andare avanti nonostante gli ostacoli e di trovare dentro di me la forza per procedere a testa alta verso la meta.

Gheula Canarutto Nemni

Altri contenuti

La relazione di coppia e la preghiera. 5 strategie di successo
Ti sei mai domandato chi ha inventato la preghiera? E sapevi che dalla preghiera possiamo imparare dei trucchi per migliorare la relazione di coppia? 
Perché il Nilo si è tinto di rosso. Il messaggio di D-0 al mondo
Negli ultimi giorni il Nilo si è tinto di rosso. Potrete cercare tante spiegazioni naturali ma se ci pensate, al periodo, alla guerra in corso, al ...